catania
login  |  recupera password  |  registrati
skin-adv
home / life / La Festa del castagno, sapori d'autunno
qui titolo pubbli

La Festa del castagno, sapori d'autunno

L'appuntamento è a Trecastagni dal 24 Settembre al 23 Ottobre. Ogni Sabato pomeriggio e le domeniche per l'intera giornata.

Gli artigiani del legno, della pietra, del tornio. I cesti di vimini intrecciati. I ricami del tombolo. I vini e la cucina tradizionale: la mostarda, la cotognata, il pane e la pasta di castagne, le conserve. La Festa del castagno è la festa dell'autunno siciliano. Ad invitarci sono due testimonial d'eccellenza:

Il Sindaco, dr. Giuseppe Messina
"Venite e immergetevi in un'atmosfera senza tempo dove riscoprire la sapiente maestria degli artigiani e gli antichi sapori della cucina della nonna, cibi di una cucina povera che hanno nutrito generazioni di trecastagnesi e non solo".

L'Ass. al Turismo e Spettacolo Antonella Pappalardo:
"Consiglio di venire anche per vedere gli spettacoli della rinomata Famiglia Napoli, maestri dell'antica arte dell'opera dei pupi da quattro generazioni. Per l'intera durata della manifestazione metteranno in scena uno spettacolo che ha come tema proprio l'opera dei pupi e la sua storia". 


Le castagne, manco a dirlo, saranno le indiscusse protagoniste.
Protagoniste anche della tradizione culinaria di trecastagni di cui vi proponiamo un grande classico:

PANE DI CASTAGNE

Ingredienti

- 350 grammi di farina di castagne

- 650 grammi di farina "0”

- una bustina di lievito di birra liofilizzato oppure un cubetto di lievito fresco

- 3 cucchiaini di sale fino

- un cucchiaio di zucchero 

- 600 ml circa d'acqua tiepida


Preparazione

Diluite il lievito in una tazza d'acqua tiepida prelevata dai 600 ml. Aggiungete qualche cucchiaio di farina e lasciate lievitare al calduccio.

Mescolate quindi la rimanente farina "0" con la farina di castagne e il sale, unite l'acqua rimasta e il lievito. Impastate finché non sia bella liscia. Lasciate lievitare in una ciotola coperta con un telo umido per circa 2 ore e 30; dovrebbe quasi raddoppiare.

Sgonfiate l'impasto, date le consuete pieghe e formate due pagnotte di ugual misura.

Lasciatele rilievitare un'ora sotto il solito telo umido. Incidetele e spolverate con farina di grano duro solo al momento di infornarle.

15 minuti a 240 gradi quindi altri 45 minuti a 180°.

Lasciate raffreddare su una griglia.